Back to list

Skyledger: Il vero futuro della blockchain

Bitcoin avrebbe dovuto dare inizio a una nuova economia basata sulla decentralizzata tecnologia blockchain – ma non l’ha fatto. E non può farlo. Bitcoin ha delle importanti carenze tecniche che gli impediscono di raggiungere i suoi iniziali traguardi. Costruita su concetti difettosi e manipolata fino alla corruzione, questa criptovaluta è incapace di creare quel nuovo mondo che i suoi utenti speravano.

Gli sviluppatori di Skycoin hanno capito che Bitcoin era destinato a fallire, e si sono proposti per trovare una soluzione. Il risultato è Skyledger, una piattaforma blockchain di terza generazione che offre velocità, sicurezza, privacy e una vera decentralizzazione della rete. Il consenso sul quale si basa Skyledger è determinato dalla comunità invece che da pochi individui. È una piattaforma tecnicamente superiore che risolve i problemi di Bitcoin e apre la via per un futuro migliore della blockchain.

Skyledger elimina i costi, la centralizzazione e lo spreco

Il problema cruciale di Bitcoin è il suo sistema di mining. I minatori combattono per il controllo della rete attraverso i costi di transazione. Spammando transazioni, intasano la rete e la tengono in ostaggio così che il costo delle transazioni aumenti. Contemporaneamente, i minatori si sono organizzati in pochi gruppi centralizzati che controllano l’intera rete. In questo modo Bitcoin incoraggia una configurazione centralizzata di mining che è antagonista dell’intera comunità.

A Skycoin abbiamo voluto sbarazzarci di tutto questo. Abbiamo eliminato la ricompensa del mining e i costi di transazione. Invece, il consenso di Skyledger si basa sulla volontà della rete – una “rete di fiducia”.

L’algoritmo del consenso di Skyledger si chiama Obelisk. Obelisk crea una rete di fiducia nella quale ogni nodo ha una chiave pubblica, e ogni nodo sottoscrive a altri nodi. Per esempio, se conosci qualcuno personalmente, puoi aggiungere la sua chiave pubblica alla tua lista di fiducia. I tuoi nodi possono poi sottoscrivere gli uni con gli altri e pubblicare messaggi. Attraverso questo processo, i nodi possono raggiungere un consenso globale.

Uno dei grandi vantaggi della rete di fiducia di Skyledger è che è amico dell’ambiente. Potrebbe essere eseguito sul processore di un cellulare da 30 watt. Per apprezzare a pieno questo vantaggio, si provi a considerare l’enorme consumo di risorse prodotto dagli impianti di mining di Bitcoin: più di 32 terawattore nel 2017. È più o meno tanto quanto ha consumato l’intero paese della Serbia. Come riportato da Digiconomist (https://digiconomist.net/bitcoin-energy-consumption), Bitcoin usa abbastanza energia da alimentare 3 milioni di case. Per metterlo in una prospettiva ancora più impressionante, persino il gigante delle carte di credito Visa utilizza solo l’energia necessaria per alimentare 50,000 case.

Il maggior colpevole del consumo dispendioso di Bitcoin è l’algoritmo Proof-of-Work. Ogniqualvolta un blocco è aggiunto nella blockchain, PoW deve attraversare un laborioso, lento, e pesante da processare insieme di requisiti per assicurarsi che il blocco sia valido. Obelisk, al contrario, sostituisce PoW con un processo di consenso più efficace e veloce.

Skyledger alimenta l’innovazione e un’internet aperto

Skyledger non solo conserva risorse, ma offre anche ai suoi utenti preziosi servizi. Il valore aggiunto si presenta nella forma di Skywire, un ISP decentralizzato. Gli utenti di Skywire spendono e ricevono Skycoin per consumare o inoltrare risorse. È un network autosufficiente e peer-to-peer che elimina la necessità di ISP corporativi e che pone gli utenti in controllo della propria esperienza internet.

Essendo open-source, l’innovativa tecnologia che alimenta Skyledger è accessibile a tutti. Come una vera rete blockchain decentralizzata, Skyledger ha innumerevoli usi. Aziende lo stanno già utilizzando per costruire i loro business.

Un esempio è Solar Bankers, un fornitore di energia. Solar Bankers usa la blockchain di Skyledger per decentralizzare il settore energetico. Con Solar Bankers gli utenti possono generare elettricità solare e metterla direttamente in commercio gli uni con gli altri.

Solar Bankers e altre compagnie scelgono di basare la loro valuta sulla tecnologia Skyledger perché Skyledger offre criptaggio, velocità e affidabilità da primi della classe. In più, è assolutamente privato.

Skyledger permette ai suoi utenti di creare le proprie criptovalute usando una piattaforma comune. Diversamente da Ethereum, Skyledger fornisce una blockchain privata che non è condivisa tra le altre valute. Utilizza un criptaggio migliorato e un metodo unico per verificare le transazioni che lo rende immutabile e immune al 51% degli attacchi.

Il vantaggio di una blockchain privata è un’aumentata velocità di transazione. Le aziende hanno bisogno di una propria blockchain dedicata per prevenire rallentamenti causati da altri utenti della rete. Ethereum ha recentemente avuto difficoltà a questo riguardo con il tormentone dei CryptoKitties (http://www.bbc.co.uk/news/technology-42237162), che totalizza ora più del 10% del traffico della rete. CryptoKitties è risultato in un drammatico rallentamento delle transazioni in ETH. La blockchain dedicata di Skyledger fa sì che questo tipo di cose non accadano.

Skyledger rappresenta il reale futuro della blockchain. È una rete veramente decentralizzata dove le transazioni sono veloci e sicure. Supporta Skywire, un ISP alternativo che dà agli utenti controllo sul loro uso di internet. È efficiente dal punto di vista energetico e semplificato. Meglio ancora, offre il consenso della comunità attraverso il suo algoritmo Obelisk. Skyledger dà potere agli utenti fornendo loro quello che Bitcoin non può: un’economia internet decentralizzata e peer-to-peer.





TAGS